Orphnebius maracayensis,

Pace, Roberto, 2009, Nuovi dati faunistici e tassonomici su Aleocharinae delle tribù Lomechusini, Hoplandriini, Oxypodini e Aleocharini del Sudamerica (Coleoptera, Staphylinidae), Beiträge Zur Entomologie = Contributions to Entomology 59 (1), pp. 133-173: 134-135

publication ID

http://doi.org/ 10.21248/contrib.entomol.59.1.133-173

DOI

http://doi.org/10.5281/zenodo.4751897

persistent identifier

http://treatment.plazi.org/id/03B0D35A-FF8E-AC5B-47D7-FAEB9D39C95C

treatment provided by

Carolina

scientific name

Orphnebius maracayensis
status

n. sp.

Orphnebius maracayensis  n. sp.

( Figg. 1-2View Figg)

Materiale tipico: Holotypus , Venezuela, Rancho Grande, b. Maracay, leg. H. Franz ( NHMW)  .

Descrizione:

Lunghezza 1,7 mm. Corpo lucido e bruno-rossiccio con pronoto e pigidio rossicci; antenne brune con i tre antennomeri basali gialli; zampe giallo-rossicce con femori giallo-bruni. Granulosità del capo, del pronoto e delle elitre saliente. Corpo senza reticolazione. Ciascuna elitra con una fossetta laterale. Uroterghi liberi nudi, privi di pubescenza. Spermateca fig. 2.

Comparazioni:

L’habitus della nuova specie è simile a quello di O. lativentris SHARP, 1883  , del Guatemala. Se ne distingue per il colore delle antenne bruno fino all’apice (antenne gialle all’estremità apicale in lativentris  ), per il penultimo antennomero lungo quanto largo (fortemente trasverso in lativentris  ) e per le elitre granulose (senza granuli e punteggiatura in lativentris  ).

Etimologia: La nuova specie prende nome dalla città di Maracay.

NHMW

Naturhistorisches Museum, Wien