Apterostigma robustum , Emery, C., 1896

Emery, C., 1896, Studi sulle formiche della fauna Neotropica., Bollettino della Societa Entomologica Italiana 28, pp. 33-107: 66-67

publication ID

3798

persistent identifier

http://treatment.plazi.org/id/4FAD2821-6BB2-FC7B-B23F-106F61727B0A

treatment provided by

Christiana

scientific name

Apterostigma robustum
status

n. sp.

Apterostigma robustum  HNS  n. sp. fig. 17.

[[ worker ]] Capo allungato, coi lati subparallela ritondato posteriormente e prolungato indietro in un breve collo cilindrico, troncato, senza margine dilatato; la superficie del capo e priva di tubercoli, e i peli ritti nascono da piccoli punti. Le mandibole sono finamente striate; le lamine frontali formano larghi lobi rotondi ma si prolungano poco dietro di questi, molto meno che in tutte le specie finora note; gli occhi sono fortemente convessi; le antenne robuste, con lo scapo grosso, il l. ° articolo del flagello un poco meno lungo dei 3 seguenti presi insieme, questi un poco meno lunghi che grossi. Il torace e mediocremente robusto, le carene del mesonoto poco elevate, il metanoto debolmente solcato; come sul capo, non vi sono tubercoli alia base dei peli. Veduto di sopra, il 1. ° segmento del peduncolo e trapezoide, allungato, meno di due volte lungo quanto e largo, i suoi lati convergono in avanti, ed e piu fortemente ristretto innanzi alle stigme le quali si trovano verso il 1 / 3 anteriore; il 2.0 segmento e poco piu largo che lungo, coi lati quasi dritti e fortemente divergenti fino oltre la meta, arcuati indietro, segnato di debole depressione dorsale. Tutto 1 ' addome col peduncolo e cosperso di tubercoli minutissimi che appariscono come punti scuri e portano peli lunghi e sottili poco inclinati. Colore e pubescenza come nelle altre specie; peli ritti lunghi, sottili e abbondanti, quelli delle tibie poco curvati alia base, fortemente staccati. L. 6 mm.

Jimenez. Costa Rica. Un solo esemplare; facile a riconoscere per la grandezza e per la forma del capo e del peduncolo.